Sebastian Vettel risponde alle domande sul suo futuro, dicendo di voler restare in Ferrari per vincere e in F1, uno sport che lo appassiona ancora molto.

Il 2020 sarà l’anno della verità, in Ferrari come nella sua carriera. Stiamo parlando di Sebastian Vettel che si presenterà al via del Gran Premio d’Australia il prossimo 15 Marzo con l’obiettivo di dare delle risposte dopo degli anni non perfetti e con l’obiettivo di mettere altri importanti tasselli alla sua blasonata e vittoriosa carriera in F1.
Le premesse per dare le risposte che in molti sembrano attendersi dal ferrarista sembrano esserci tutte. Premesse sia in pista dove Seb sembra a suo agio con la SF1000, sia nelle parole. Nella conferenza stampa di oggi, Sebastian Vettel ha dichiarato di voler restare in Ferrari per vincere e in F1 perché è uno sport che ancora lo diverte molto.

Il pilota tedesco, come detto, è stato protagonista di una conferenza stampa, insieme a Mattia Binotto, nel primo pomeriggio all’interno della sala stampa del circuito del Montmelò.
Per prima cosa, il quattro volte campione del mondo è stato stuzzicato su quelle che sono le sue motivazioni nel proseguire la sua carriera in F1.

Crisi_Vettel

“Adoro guidare – ha esordito Sebastian – le macchine sono velocissime, le più veloci di sempre. Sono molto entusiasta di farne parte. Non so quali siano le previsioni per le auto del prossimo anno ma, come pilota, è sempre bello andare veloce”.

A dispetto delle voci che da mesi circolano nel paddock, il pilota di Heppenheim non si è detto per niente stanco della F1. Al contrario, ha mostrato una grande passione per lo sport che ha caratterizzato la sua vita e che lo ha reso celebre. Non solo, ma ha anche mostrato un focus totale su quello che è il futuro dello sport che, dal 2021, cambierà pelle con le nuove regole.

Non solo belle sensazioni, sono quelle che Seb Vettel vuole ricevere dalla F1, dalle monoposto più veloci de mondo, ma anche soddisfazioni. Per avere le tanto desiderate soddisfazioni, il ferrarista ha iniziato questo 2020 al meglio, con una grande determinazione di fare bene.

“Sono in giro ormai da un po’, adoro quello che faccio e adoro guidare. Mi sono davvero emozionato salire in macchina la scorsa settimana, ho ripreso il ritmo molto rapidamente e mi sento benissimo. La soddisfazione che provi dalla guida è sempre la stessa, ma non sono solo qui per avere una bella sensazioni”.

Belle sensazioni, come le vittorie, che restano la priorità per Vettel. Nel dettaglio però, l’ultima richiesta che l’ex Red Bull ha da fare alla sua carriera è quello del mondiale in Ferrari. Malgrado le ultime due annate non eccellenti, la volontà del tedesco non è stata per nulla scalfita, così come quella del team che insieme, anche in questa stagione, daranno il 110% per l’assalto al titolo.

“Sono qui per vincere e negli ultimi anni alcuni sono stati buoni ma alla fine nessuno è stato di nostro gradimento. Sono arrivato in Ferrari per vincere il titolo e non l’abbiamo ancora  fatto. Anche se sono passati degli anni, la fame, la buona volontà e la determinazione ci sono ancora. La determinazione del gruppo c’è ancora”.

Come detto in apertura, il 2020 sarà l’ultimo anno di contratto per Vettel in Ferrari, dunque non sono mancate le domande sulla questione rinnovo. Per ora però, la priorità del pilota e del team è quella di rendere competitiva la SF1000. Solo più avanti nella stagione si inizierà a parlare di rinnovo. Rinnovo che, stando a quanto trapela da Maranello, dovrebbe arrivare senza grossi problemi, poiché Seb è ancora la prima scelta di Binotto.

“In questo momento, non è così importante, ma ci sarà un momento in cui sarà la priorità. In quel momento risolveremo la situazione del contratto”.

Nella parte finale della conferenza, prima di tornare a lavorare con i suoi tecnici, Sebastian Vettel ha esternato una frase che sottolinea tutta la determinazione e la volontà con cui la Ferrari sta approcciando questa settantesima stagione di F1.

“Sappiamo cosa vogliamo raggiungere, dove vogliamo andare e dove siamo adesso”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: