Wolff parla del futuro di Hamilton,persino Ayrton Senna ha avuto il sogno di guidare per la Ferrari, perciò non sarebbe impossibile vedere Lewis Hamilton chiudere la sua grandiosa carriera in Formula Uno con la tuta della Rossa.

Hamilton stesso ha più volte rimarcato il fatto di essere un grande fan del marchio e molte speculazioni dicono che il team di Maranello sia esattamente ciò che vuole l’inglese per la fine della sua carriera ad alti livelli.

Wolff

Toto Wolff, intervistato dalla Gazzetta dello Sport riguardo questo possibile scenario ha risposto:

La priorità di un pilota è l’avere una macchina vincente tra le mani, così da assicurare un bel rapporto con il team.  Hamilton sta bene in Mercedes: lui crede in noi e noi crediamo in lui.”

La Ferrari è un mito, ma a volte è un sogno irragionevole per i piloti. È un marchio molto forte che attrae non solo loro.”

All’austriaco è scappata una risata quando lo hanno informato delle voci che lo accostavano alla Ferrari come team principal:

No, non sono il tipico team principal che può andare in team diversi, io sono un azionista della Mercedes e ho mi trovo benissimo con la gestione di Daimler.”

Guardando alla prima parte di stagione, dove il team di Brackley ha collezionato 10 vittorie in 12 gare mentre la Ferrari deve ancora salire sul gradino più alto del podio per la prima volta, Wolff ha detto: “Prima di tutto, i numeri non dicono tutta la verità.”

La Ferrari avrebbe potuto vincere in Bahrain e Baku con Leclerc e in Canada con Vettel. Così le nostre vittorie sarebbero state sette. Comunque, il segreto sta nel dare le giuste motivazioni e di aggiornare gli obiettivi.”

Ma l’austriaco non intende screditare o criticare il lavoro degli uomini di Maranello,Non conosco le loro dinamiche di lavoro, ma so benissimo che gli uomini e le donne lavorano molto bene a Maranello e inoltre rispetto Mattia Binotto, il quale reputo un ingegnere preparato e una persona intelligente” ha concluso Wolff.