Quarto appuntamento della stagione di formula 1 per la Ferrari, che porta a Baku una novità al posteriore.

Per la verità’ ”  l’ala a cucchiaio ” non è una novità’ assoluta, ma un semplice adattamento al tracciato anomalo di Baku, il circuito cittadino piu’ veloce del campionato.

Per adattare la SF71H si è cercata una soluzione a ” medio carico ” un compromesso gia’ usato anche negli anni scorsi, nel 2017  la Ferrari uso’ 3 specifiche di ali posteriori come possiamo leggere nel nostro vecchio articolo .  

La SF71H è stata curata nel corpo vettura sulle pance e fondo,

ma per cio’ che riguarda le ali anteriori e posteriori, non notiamo grandi cambiamenti rispetto al 2017

segno che la Ferrari ha lavorato bene in questo settore e a conferma di cio’ che abbiamo scritto, anche il  ” cucchiaio  ” è stato riutilizzato come nella passata stagione

Segue il video comparativo fra ala posteriore vecchia e nuova 2018.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: