Duro crash nel corso delle FP2 per il pilota della Mercedes, che uscito illeso, dovrà far fronte ad un fine settimana molto in salita.

“Sto bene”.

Partiamo dalle parole che tutti attendevano da Valtteri Bottas, protagonista di un violento crash in curva 6 nel corso delle FP2, dopo aver siglato la seconda piazza nella simulazione di qualifica.

Un violento incidente del pilota numero 77, che mentre stava girando con la sua W10, ha perso il posteriore, provando inutilmente a correggere la traiettoria prima di schiantarsi sulle barriere all’esterno, distruggendo tutto l’anteriore della sua Mercedes.

Proprio sul tentativo di recuperare al danno imminente, Valtteri ha commentato:

“Purtroppo ho perso il posteriore all’ingresso di curva 5. Ho provato a fare una correzione per cercare di recuperare la monoposto ma questa ha avuto una reazione inattesa e la mia manovra è arrivata troppo tardi”.

Infatti, dopo aver perso il retrotreno, il finnico ha controsterzato, e la sua vettura ha scartaro bruscamente a destra in direzione del muro di gomme.

A corredo della spiegazione già fornita, il pilota di Nastola, ha espresso il suo parere sulla causa del suo incidente e su quelli di vari altri piloti nel corso delle FP2:

“Questo pomeriggio c’è un po’ più di vento rispetto a stamattina e questo penalizza molto ogni errore in pista, può succedere”.

 

Vento, forte, visibile anche dalla TV, che rendeva molto poco prevedibili le vetture, portando i piloti semrpe sulla soglia dell’errore, e in molti hanno proprio varcato questa soglia, uscendo di pista con e senza gravi conseguenze, come Sebastian Vettel o Max Verstappen.

 

Archiviato il venerdì, ora per Bottas il weekend sarà abbastanza in salita, dato che si presenterà in gara senza aver nessun dato sul passo gara e nessun feeling su come sarà le vettura con il carico di carburante.

Un’ulteriore difficoltà per Valtteri Bottas, che trovare il modo di risorgere prima di alzare definitivamente bandiera bianca nella lotta iridato contro Lewis Hamilton.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: