Robert Kubica è di nuovo in pista.

Il pilota polacco in azione nel Renault Sport Trophy lo scorso weekend al volante di una RS01 condivisa con Christophe Hamon  sul tracciato di Spa Francorchamps (per lui un quarto posto nella Pro Sprint e un terzo nella prova Endurance) dopo aver ripreso la mano con l’asfalto potrebbe tornare protagonista. Magari di una gara storica.

“In Belgio ho scoperto una nuova auto ma anche una disciplina per me inedita” – ha dichiarato a endurance-info.com.

“L’esperienza di agosto al Mugello era stata per puro divertimento, diversamente qui  mi sono impegnato e le cose si sono sviluppate molto bene. Pure fisicamente non ho avuto grosse difficoltà” – ha spiegato – Ad esempio era da sei anni che non disputavo una qualifica e averla chiusa in terza piazza è stata una vera sorpresa”.

“Ho tante idee in testa per il 2017 e diverse opzioni con un buon 90% di chance di riprendere a gareggiare su tarmac” – ha svelato – “Tempo fa non avrei pensato alle corse di durata perché le ritenevo molto particolari, oggi invece non le escludo. Il top sarebbe la 24 Ore di Le Mans. Vedremo cosa mi riserverà il futuro“.