Malgrado le prestazioni deludenti accumulate dalla McLaren negli ultimi due anni, ossia dall’abbandono del motore Mercedes, altre scuderie potrebbero presto essere equipaggiate dalla finora poco potente e affidabile power unit Honda.

“Stiamo procedendo con la sistemazione di nuovi locali nella nostra base europea di Milton Keynes” – ha confermato il responsabile nipponico Yusuke Hasegawa a F1i.com.

“In pratica stiamo indirizzando risorse e organizzazione alla prospettiva di una seconda collaborazione” – ha assicurato alla faccia del veto posto dal boss di Woking Ron Dennis circa la fornitura dei propulsori ad altri team.

“Il nostro gruppo sta lavorando senza sosta e seppure non ancora al livello della concorrenza stiamo progredendo” – ha sottolineato il dirigente – “Ad oggi nessuna equipe ha fatto domanda formale, tuttavia ci sono state delle chiacchierate, dunque sarà importante non farsi cogliere impreparati nell’eventualità”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: