Hamilton:”Nel 2020 sarò una macchina. Ringrazio Dio per tutto”. Così sei volte iridato sì prepara ad affrontare il mondiale 2020.

Appagamento? Senso di realizzazione? Sono parole neppur lontanamente contemplate nel vocabolario di Lewis Hamilton, malgrado un curriculum tale da far impallidire chiunque.
Malgrado i 6 titoli mondiali in bacheca, le 84 vittorie e il titolo 2019 in tasca, il pilota Britannico non mostra segnali di stanchezza nei confronti della F1.
Anzi, al contrario, Lewis si prepara ad affrontare la sua 14esima stagione nel Circus più carico che mai, pronto a battere quei pochi record ancora imbattuti che gli rimangono. A tal proposito, Lewis Hamilton ha recentemente dichiarato che affronterà il 2020 come una macchina da guerra.

Parole forti, simboliche, che il 6 volte iridato ha pronunciato tramite la sua pagina instagram, tramite un lungo post.
Un post nel quale, il pilota Inglese, ha per prima cosa ringraziato (come spesso fa) la sua famiglia per aver creduto in lui sin da piccolo. E proprio grazie al supporto, economico in primis, della sua famiglia, Lewis ha potuto diventare chi è oggi, raggiungendo anche una discreta, per usare un eufemismo, ricchezza.

 


 

“Non avrei mai potuto nemmeno sognare di possedere una casa come quella che possiedo. Ringrazio Dio ogni giorno per avermi dato una famiglia che ha lavorato duramente per darmi la possibilità di fare qualcosa di me stesso”.

Un duro lavoro, quello della sua famiglia (del padre in particolare), che ha permesso a Lewis di realizzare i suoi sogni e diventare un personaggio di fama mondiale.
Un duro lavoro ripagato con gli interessi, che ha permesso a Lewis di costruire il suo presente. Un presente del quale, come detto, non sembra assolutamente pago. Anzi, è spronato giorno dopo giorno a lavorare forte per mettere un tassello ulteriore alla sua meravigliosa carriera.

“E possedere una casa che amo così tanto, creare tanti ricordi meravigliosi mi porta più felicità di quanto avessi mai pensato di meritare. Sono in pace quando sono qui, posso concentrarmi e costruire la mia mente e il mio corpo in modo da poter tornare anno dopo anno”.

Tornare anno dopo anno, affamato come il primo giorno: questo è quello che Hamilton fa da ormai più di 10 anni.
Quest’anno però, che potrebbe portarlo a battere tutti i record di Michael Schumacher, “The Hammer” sembra quanto mai deciso a demolire tutti i suoi rivali. E questa sua determinazione deriva dalla consapevolezza che potrà contare su una Mercedes che, logicamente, dovrebbe essere ancora al top.

“Quest’anno diventerò una macchina, a un livello mai visto prima!”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: