Il campione del mondo in carica Lewis Hamilton ha ammesso di essere dispiaciuto per Sebastian Vettel, in seguito alla pioggia di critiche ricevute dal tedesco durante questo Mondiale.

Non è stato sicuramente un anno facile per il quattro volte campione del mondo, tra errori, mancanza di competitività della sua SF90 e un compagno di squadra non facile da affrontare, Vettel è stato spesso nel mirino di tifosi, addetti ai lavori ed ex piloti, alcuni hanno persino consigliato al tedesco il ritiro, e tutto questo è sembrato davvero esagerato secondo il campione della Mercedes Lewis Hamilton.

Intervistato da Channel4 dopo la vittoria nel Gran Premio di Russia, l’inglese ha dichiarato:

“Sono davvero dispiaciuto per lui. Lo conosco molto bene, facciamo parte della stessa generazione di piloti e so benissimo come ci si sente quando tutti parlano male di te, avere persone che scrivono contro di te e quella sensazione che ti viene pensando che la squadra stia trasmettendo più energia al tuo compagno di squadra. Conosco il trambusto psicologico che hai sia da pilota che da atleta. Lo so che Seb ci è passato.”

Hamilton ha parlato anche della crescita di Charles Leclerc e di come Vettel sia calato nelle gerarchie Ferrari:

Il suo compagno di squadra (Leclerc, ndr) è cresciuto molto e sembra che la Ferrari stia impostando il suo futuro su di lui. Ma non sottovaluterei mai l’impatto che ha dato Vettel da quando è arrivato, se sono cresciuti in questi anni è merito del lavoro di Seb con il team, non di Charles.”

“Vederlo vincere a Singapore, nonostante non abbia vinto io, mi ha fatto sentire bene perché è una persona molto dedita in quello che fa”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: