Come tutti sappiamo a seguito del GP degli Stati Uniti parecchie sono state le critiche alla Ferrari, tra cui non è passata certo inosservata quella di Max Verstappen. Forse sempre un po’ troppo focoso e impulsivo nelle sue dichiarazioni.

A questo proposito ha deciso di esprimersi anche Sebastian Vettel, il pilota della Rossa, che molto probabilmente e comprensibilmente si è sentito il diretto interessato insieme al suo compagno di squadra.

Formula 1 Ferrari GP USA

Vettel  su Verstappen :

“Tutti sono liberi di dire quello che vogliono. Non credo che nessuno nel team lo abbia preso sul personale. Penso che non sia professionale o maturo, ma posso anche vedere che tu [intervistatore n.d.r.] probabilmente sei interessato a rispondermi, e non ho molto interesse in questo, a parte il fatto che per noi il modo migliore per risponderti è tornare alla normalità. Non siamo orgogliosi di come ci siamo esibiti ad Austin domenica, dopo sabato nessuno ha avuto bisogno di lamentarsi. Domenica probabilmente abbiamo lottato con più di una cosa, condizioni, gomme, configurazione, che sono cose su cui dobbiamo lavorare.” Ha affermato a toni accesi il pilota in rosso.

“Ma ancora una volta, vivi e lascia vivere, quindi se è quello che pensa, è quello che pensa. Se la prossima settimana pensa a qualcosa di diverso, alla fine, non ci interessa così tanto. “

Vettel ha insistito sul fatto che le prestazioni della Ferrari in linea retta ad Austin non fossero dovute a un calo di potenza in seguito alla direttiva tecnica. Inoltre ancora una volta si rivela un grande ed intelligente signore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: