Nonostante l’aggiornamento al sistema di raffreddamento della W10 di Lewis Hamilton e Valterri Bottas, le Frecce d’Argento sembrano ancora una volta in difficoltà con le alte temperature, oggi c’è stato caldo record ad Hockenheim e infatti le due monoposto del team di Stoccarda non sono riuscite ad essere più veloci delle due Ferrari, né sul giro secco, né sul passo gara.

Già da domani però, il meteo sembra voler aiutare la W10 ad essere la solita macchina insuperabile, infatti sabato e domenica sono previste temperature molto più basse con rischio di precipitazioni.

Ovviamente il campione in carica Lewis Hamilton spera che le previsioni meteorologiche si avverino, visto che un’altra vittoria della  Mercedes al giro di boa del mondiale, sancirebbe praticamente la fine alla rincorsa del mondiale Costruttori ai rivali Ferrari e Red Bull e inoltre per il team tedesco, vincere il Gran Premio di casa, già da giovedì è sembrato essere di importanza elevata, visto l’importante aggiornamento fatto al sistema di raffreddamento per evitare i problemi con le alte temperature avuti in Austria. Ecco le parole del campione inglese:

Se dovesse piovere sarà una cosa buona. Purtroppo con il design della nostra vettura non c’è molto che possiamo fare o cambiare quando le temperature esterne sono davvero elevate. Stiamo lavorando per apportare qualche piccola modifica che non farà comunque una grande differenza. Se questo caldo dovesse proseguire per tutto il weekend ci troveremmo nei guai come avvenuto in Austria. Dobbiamo incrociare le dita per sperare che non accada”.

Immagine

Anche Valterri Bottas ha rilasciato importanti dichiarazioni. Il finlandese a differenza del suo compagno di squadra crede di più nell’aggiornamento fatto dalla Mercedes per evitare i problemi con il caldo ma ovviamente spera anche lui in temperature più basse:

“Non abbiamo ancora disputato una intera corsa sotto la pioggia, spero possa capitare prima o poi così come spero che le temperature possano calare. Ad ogni modo, se il caldo dovesse rimanere identico non saremo l’unico team con problemi. Le nuovi parti portate per migliorare il raffreddamento dovrebbero facilitarci un po’ le cose, ma sono pronto ad affrontare ogni tipo di clima. Sappiamo che la nostra auto non è la più efficiente in condizioni di caldo estrema, ma abbiamo portato alcuni aggiornamenti per il raffreddamento ed un nuovo pacchetto aerodinamico. Questi accorgimenti dovrebbero migliorare le performance generali della vettura. Dopo l’Austria c’è stata una grande reazione da parte del team. Sostanzialmente abbiamo introdotto un nuovo sistema di raffreddamento che dovrebbe essere più efficiente. Non credo che domenica correremo con 40 gradi, ma penso che queste temperature le dovremo affrontare al venerdì. Vedremo come funzionerà”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: