La pole position non sarebbe stata possibile per Leclerc a Interlagos, perché avrebbe comunque subito una penalità in griglia di 10 posizioni, per un cambio del motore a combustione interna resosi necessario dalla perdita di olio nella FP di Austin.

Leclerc ha chiuso al quarto posto nel Q3, quindi inizierà dalla 14 ° casella, ma era convinto che avrebbe potuto superare la sessione in maniera decisamente migliore.

“Sono molto deluso per il mio risultato in Q3. Il primo giro cronometrato penso sia stato abbastanza buono per la pole, o secondo ma molto vicino”, ha detto Leclerc.



“Verso la fine però sono stato stupido: ho fatto un grosso errore nell’ultima curva che mi è costato tre o quattro decimi, quindi è completamente colpa mia e devo imparare da questo. La squadra ha fatto un ottimo lavoro, penso che la macchina fosse lì per lottare almeno per la pole e non ho dato il massimo in macchina, quindi sono deluso.”

Ha poi voluto anticiparci qualcosa sulla strategia di domani descrivendola  come una “modalità di attacco completo”, poiché avendo raggiunto il Q3 con pneumatici medi mentre tutti gli altri piloti del team più alto hanno usato soft, Leclerc può almeno iniziare la gara con una strategia alternativa.

“Inizieremo con una mescola più dura rispetto alla top 10, quindi speriamo di poterne approfittare. Solo il tempo ce lo dirà, ma io darò tutto. Cercherò di essere il più aggressivo possibile nei primi giri, il che sarà molto importante, e quindi spero che il ritmo ci aiuti a tornare più in alto possibile in classifica “.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: