La Ferrari avrà nuove componenti aerodinamiche per il Gran Premio di Singapore, cercando così di aumentare la competitività in circuiti lenti che richiedono molta downforce, provando a confermare le due vittorie consecutive a SPA e a Monza.

Negli anni passati il circuito di Marina Bay si è sempre rivelato favorevole alla Ferrari, che fino all’anno scorso ha sempre progettato la monoposto con un profilo ad alto drag, permettendo una competitività elevata in circuiti stretti e tortuosi, ma la progettazione a basso drag della SF90 renderà difficile questo weekend per la Rossa. F1 News Ferrari Singapore

A Monaco e in Ungheria, circuiti con caratteristiche molto simili a quello di Singapore il team di Maranello è stato per prestazioni dietro sia a Mercedes che Red Bull, venendo quasi doppiati nella pista magiara.

La nuova filosofia Ferrari con una vettura a basso drag e poco carico è stata premiata in Belgio e in Italia, con le due vittorie consecutive di Charles Leclerc, ma questo weekend sarà difficile per la Scuderia lottare per la vittoria, ma il team principal Mattia Binotto ha confermato che ci saranno delle novità per aumentare il carico aerodinamico sulla SF90:

“Ricominciare dopo due vittorie consecutive è una buona sensazione sia per il team che per i tifosi, ma in realtà sono già alle nostre spalle perché pensiamo a Singapore, visto che il layout e le caratteristiche del circuito non ci sono favorevoli sappiamo tutti che sarà una bella sfida.”

Porteremo nuove componenti per cercare di ridurre il gap con i nostri avversari, in un circuito che fa delle curve lente la sua caratteristica principale. In questo weekend tornerà anche la mescola hypersoft, la quale non viene usata dal Gran Premio del Canada” (dove Vettel perse la 1° posizione a causa della penalità di 5 secondi per il contatto con Hamilton) ha concluso Binotto.

Anche il talento Charles Leclerc vede la Ferrari sfavorita per Singapore, almeno sulla carta:

“Dopo due weekend positivi in Belgio e in Italia, sulla carta non siamo i favoriti per la gara a Singapore, a causa delle caratteristiche completamente diverse del circuito, con molte curve e pochi rettilinei. Potrà essere un weekend difficile per noi ma sicuramente ce la metteremo tutta per portare a casa un risultato positivo.”