Charles Leclerc nonostante il sesto posto è convinto che la Ferrari anche in gara ha confermato i miglioramenti visti nelle qualifiche, ma invita la squadra a continuare a lavorare per ridurre il gap dalle altre squadre.

Al termine della gara Leclerc ha commentato positivamente il suo Gran Premio del Bahrain, in cui dopo una grande partenza ha perso diverse posizioni, confermando come ai test che la SF21 al momento è più competitiva sul giro secco che nel passo.

Leclerc Video

Il monegasco, ha spiegato il motivo delle difficoltà negli ultimi giri. “Ho avuto una buona partenza e dopo sono riuscito a gestire bene le gomme. Abbiamo fatto presto il primo pit stop per mettere pressione agli altri, ma gli pneumatici hanno sofferto negli ultimi giri”.

Leclerc non crede che la Ferrari abbia fatto un passo indietro rispetto a Sabato.  “La gestione e il passo sono molto migliori dell’anno scorso e questo è un buon segno. Sicuramente non siamo dove vorremmo, ma siamo anche consapevoli dei progressi che abbiamo fatto”.

Il pilota della Scuderia di Maranello, nonostante tre anni anni fa sfiorò la prima vittoria proprio in Bahrain, dichiara che Sakhir non è la sua pista preferita. ““Su questa pista non sono molto bravo nella gestione gara, faccio sempre abbastanza fatica, per le temperature e il degrado elevati, ma lavoreremo su questo”.

Infine Leclerc aggiunge che è rimasto sorpreso dalla crescita dalla Mclaren fra qualifiche e gara, e di essere convinto che la Ferrari su altri circuiti può essere più competitiva. “Le Mclaren sono state più competitive di quanto mi aspettassi. Nelle PL2 erano competitive, ma non avevano fatto vedere il passo che hanno invece avuto oggi. Credo comunque che questo sia un buon punto di partenza: anche storicamente noi come team non siamo mai andati molto bene qui, a parte il 2019. Inizio positivo, ora bisogna lavorare tanto”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: