Ferrari sarà ancora la favorita il prossimo weekend a Monza, è questo il pensiero dei piloti e del team principal Mercedes Toto Wolff, soprattutto perché per il Gran Premio d’Italia le Rosse porteranno il nuovo pacchetto per circuiti ad alta velocità (posticipato dal Belgio per problemi di affidabilità).

Il circuito di casa del team di Maranello, infatti, è un vero e proprio tempio della velocità, dove chi ha la macchina con più cavalli ha davvero grandissime opportunità di vincere, anche SPA è un circuito che si adatta alle caratteristiche della Ferrari SF90, ma nonostante la vittoria di Charles Leclerc, il vantaggio che avevano le Rosse in qualifica, non si è ripetuto in gara, con Vettel terminato 4° e Hamilton che sul finale stava per agguantare la prima posizione del monegasco.

Ma il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, sembra non avere dubbi riguardo l’esito del weekend italiano:

Monza sarà un weekend felice per le Ferrari, in qualifica abbiamo preso quasi un secondo in Belgio e Monza è piena di rettilinei. Penso che io e Valtteri potremo fare ben poco, visto che ci sono pochissime curve per riprenderli.”

“Nei prossimi giorni dovremo fare degli importanti miglioramenti sulle velocità di punta, non so se sarà fattibile, ma faremo il nostro meglio”, ha concluso l’inglese nell’intervista dopo la gara a SPA-Francorschamps.

Secondo il giornale austriaco Kronen Zeitung, Toto Wolff pensa che il vantaggio del motore Ferrari e del poco drag della SF90 sui rettilinei del circuito belga sia vicino ai 1,3 secondi rispetto alla Mercedes W10,la potenza del motore Ferrari non è più normale” ha dichiarato il team principal austriaco.

Valterri Bottas è leggermente più ottimista, ecco le parole del finlandese dopo la 3° posizione in Belgio:

“Anche l’anno scorso Ferrari era molto veloce a Monza, ma noi abbiamo lavorato bene per rendergli la vita difficile. Fummo fischiati sul podio, è quello che proveremo a far riaccadere.

 

Riguardo la vittoria di Leclerc in Belgio, è stato fondamentale l’aiuto di Sebastian Vettel nel bloccare Lewis Hamilton, permettendo così al monegasco della Rossa di allungare terreno.

Mattia Binotto ha elogiato il lavoro svolto dal tedesco, “Abbiamo sempre detto che per il team i punti conquistati sono al primo posto. Charles è stato veloce per tutto il weekend ma dovevamo proteggerci dalle Mercedes” ha dichiarato il team principal Ferrari.

Una speranza per le Mercedes potrà essere l’affidabilità del nuovo motore Ferrari, visto che la stessa specifica montata sulla macchina di Antonio Giovinazzi sull’Alfa Romeo Sauber, si è rotta durante le qualifiche. “Lunedì il motore rotto arriverà in fabbrica, sarebbe notevole se riuscissimo a capire cosa non ha funzionato prima di Monza.” ha concluso Binotto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: