Che fosse un po’ più indietro rispetto a Mercedes e Ferrari, lo si era capito sin dall’esito dei test invernali al Montmelo. Ma essendo sbagliato dare a prescindere la Red Bull per spacciata, l’abbiamo attesa al varco del primo GP del 2017.

E in effetti, al termine delle prime due giornate di prove in quel di Melbourne, è arrivata la conferma. La scuderia austriaca al momento manca leggermente di passo. Una carenza che non la escluderà dalla lotta per il podio, ma certamente da quella per la vittoria.

“Finora si è rivelato un weekend difficile. In particolare non ho girato quanto avrei voluto”.

Si è lamentato Max Verstappen, 12° e 5°.  “Le qualifiche sono forse state la prima occasione in cui sono stato davvero in grado di inanellare un buon numero di tornate senza problemi. Stamane l’auto non era bilanciata e non avevo ritmo. Inoltre le soluzioni alternative provate non hanno funzionato.  Poi al pomeriggio il feeling è migliorato. Comunque c’è ancora da fare. Non si tratta soltanto della potenza. La RB13 si sta dimostrando efficiente in rettilineo, ma nelle curve perdiamo grip”.

“Nel complesso non sono deluso”. Ha sottolineato. “Questo è quanto ci aspettavamo dalla prima gara stagionale. Domenica dunque dovrò assicurarmi di scattare bene allo start e cogliere ogni opportunità”.

“E’ stata una giornata complicata”. Ha riconosciuto Daniel Ricciardo, 6° e 10°.  “Non mi capita spesso di finire contro le barriere e l’ultimo posto dove avrei voluto uscire era proprio davanti ai miei connazionali.

Ciò che mi conforta è che quando sono finito fuori stavo spingendo e cercando di trovare il limite. Per cui non sono frustrato dall’approccio ma dal risultato, considerato che potevo ambire alla top 5. Mi spiace davvero per il pubblico e per i meccanici. Hanno avuto una settimana impegnativa e ora dovranno lavorare tutta la sera. Detto ciò è la corsa che conta perché è quella che assegna i punti. Il poter rimontare mi darà la chance di mettermi maggiormente in mostra. La chiave sarà partire bene. Con le ultrasoft, che nessuno dei piloti davanti monterà, potrei trovarmi avvantaggiato”.

di Chiara Rainis

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: