Nel periodo di pausa forzata per lo sport, il Circus scende in pista in modo virtuale, con la F1 Esport e piloti come Charles Leclerc e altri sono pronti a gareggiare.

Tutto pronto per il secondo round della stagione di F1 2020. Un round che si preannuncia estremamente appassionate e coinvolgente, che si arricchisce giorno dopo giorno di nuovi protagonisti. Certo, lo sappiamo, non stiamo certo parlando di F1 reale, ma di una Formula 1 virtuale. Una F1 Esport in cui sempre più piloti professionisti sono pronti a gareggiare a partite dal prossimo round, come Charles Leclerc, Alexander Albon o George Russell.

Una buona notizia, quella della F1 virtuale, per i fan del Circus Iridato che, data la lunga astinenza dalle gare, dovute all’emergenza Coronavirus, hanno preso come manna dal cielo la prima tappa di questo “mondiale”.
Dopo un primo round molto divertente, dal grande successo, gli organizzatori hanno deciso di far disputare una gara virtuale in sostituzione di ogni GP reale cancellato o rinviato.

Dopo il primo round in Bahrain, la F1 Esport è pronta a correre in Australia, per la seconda tappa virtuale. Una gara sostituzione del Gran Premio del Vietnam, reale, che sarebbe dovuto andare in scena Domenica. Australia e non Vietnam perché la gara sarà giocata sul videogioco F12019, dove la pista di Hanoi non era disponibile.

A corredo della prima gara però, non sono mancate le polemiche, legate alla latitanza dei driver professionisti. A differenza della MotoGP, infatti, i piloti ufficiali a partecipare all’evento sono stati davvero pochi.
Ecco allora che Liberty Media si è data da fare per portare nomi più altisonanti al via della gara. È di oggi infatti la notizia che Domenica 5 Aprile Charles Leclerc, Alessander Albon, George Russell, Nicholas Latifi e Lando Norris gareggeranno in questo GP.

Al loro fianco, non mancheranno altri ospiti. Primo fra tutti l’uomo che ha regalato spettacolo, con delle manovre spericolate, nella prima gara, Johnny Herbert, che ha concluso 13°. Altri ospiti saranno volti del cricket Britannico, la BBC Sports Personality of the Year, Ben Stokes, uomo Red Bull ed altre star che verranno annunciati a breve.

Formula 1 Simulatore

A conferma del Gran successo di questo format, è intervenuto Julian Tan, Head of Digital Business Initiatives and Esports per F1 che ha dichiarato: “Dopo il successo del Gran Premio del Baharain di Esports F1, siamo entusiasti di tornare di nuovo in fine settimana per fornire ai fan delle azioni di gara. Avremo una griglia costellata di stelle, sia della F1, sia di grandi nomi nello sport e dello show. Non vediamo l’ora di fornire un leggero sollievo ai nostri fan in questi tempi difficili”.

Il format, ad oggi, dovrebbe essere lo stesso di quello del Baharain. Un formato che prevede una durata totale di 90 minuti, con qualifica e gara (dalla durata ridotta del 50%, dunque con 28 giri da disputare). Inoltre, non trattandosi di piloti professionisti degli Esport, le impostazioni di gioco saranno configurate per favorire lo show, mettendo in secondo piano la parte professionale. Per questo, di fatto, le impostazioni di guida saranno uguali per tutti, ci saranno danni ridotti, freni antibloccaggio e controllo della trazione.

Terminata la gara, F1 ha previsto anche una gara di Esport per i professionisti del settore, che partecipano al relativo campionato.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: