A chi va il maggior merito per la super pole di Lewis Hamilton in quel di Melbourne ?
Le qualità della PU Mercedes, soprattutto in modalità da qualifica, sono indiscutibili e se a queste si sommano la “fame” e la cattiveria agonistica del quattro volte Campione del mondo, ne esce fuori una pole, netta, perentoria, come quella di oggi.
Visto da fuori il giro di Lewis è stato ottenuto con una cattiveria tale da lasciare impressionati appassionati ed osservatori, basti rivedere come ha affrontato in una sequenza impressionante le prime due curve del tracciato, la Jones e la Brabham.
Ma il merito è della PU o di un Lewis in stato di grazia ?
La certezza non l’avremo mai ed è mancata tra l’altro, nel Sabato Australiano, la controprova della prestazione di Bottas con l’altra freccia d’argento, visto che il finnico si è schiantato alla prima curva, causa un errore da principiante.
Certo sono indubbi i meriti della PU realizzata a Brixworth, nella prestazione monstre dell’Anglo-Caraibico, tanto che dopo le qualifiche è iniziato il via vai di speculazioni più o meno veritiere sullo stato di forma del Team Campione del mondo e sul prosieguo di questo Campionato.
La Mercedes dominerà il Campionato ?!!!
La PU Tedesca ha un vantaggio netto tenuto celato fino ad oggi ?!!!
Voci inquietanti a gettare nello sconforto i rivali del Team Campione del mondo e a spegnere, prima che inizino i sogni di gloria di addetti ai lavori e appassionati, ormai stanchi di assistere al solito dominio d’argento.
La verità forse sta nel mezzo, Mercedes è sempre fortissima e a Brixworth hanno migliorato il rendimento della PU nel corso dell’inverno (si parla di interventi massicci all’endotermico e alla turbina) Lewis è motivato più che mai e sembra ormai viaggiare su una nuvola ma gli avversari non staranno certo a guardare.
Basti leggere i tempi in simulazione gara di Venerdì per rendersi conto che molto probabilmente Mercedes, Ferrari e Red Bull, saranno vicinissime nelle prestazioni e daranno vita ad un campionato, forse tra i più combattuti degli ultimi decenni e dove la chiave di lettura sarà l’utilizzo dei pneumatici.
Oggi Mercedes e Lewis hanno suonato la campana, adesso spetterà alla concorrenza rispondere, sin da subito, altrimenti il rischio di assistere ad un’altra stagione colorata d’argento sarà elevato.

Davide Cacciotto

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: