Mattia Binotto si è espresso in modo inequivocabile sull’episodio decisivo del Gp d’Austria. La Ferrari si aspetta una penalità all’olandese.

Un Binotto mai visto prima quello presentatosi, al termine della concitata corsa austriaca, davanti alle telecamere di Sky Sport. Il team principal della Ferrari ha ribadito che Verstappen merita una squalifica a norma regolamentare.

Non provo rabbia, anche perché siamo ancora under investigation e credo che la faccenda non sia conclusa, anzi – ha dichiarato Mattia BinottoSiamo fiduciosi nell’attesa del riscontro dei giudici e degli stewards. Il regolamento per noi parla chiaro, almeno questa volta dovrebbe essere così. Verstappen ha sia causato un contatto sia forzato Charles fuori dalla pista, quindi gli elementi sono chiari e limpidi. Siamo fiduciosi, ci dispiace che il podio non sia stato festeggiato con Charles sul gradino più alto. Dopo il Canada ne abbiamo parlato tanto, è ora di cambiare l’approccio. I regolamenti, però, per il momento sono questi e la decisione dovrebbe essere semplice. Aspettiamo fiduciosi l’esito, non possiamo fare altro. Chiaro, uno vorrebbe poter vedere battaglie e accettare queste situazioni. Un conto è voler poterle accettare, un conto sono le regole in vigore oggi”.

I giudici devono giudicare quello che ritengono giusto, come fatto in Canada – ha aggiunto il team principal della Ferrari Abbiamo sempre detto che rispettiamo le decisioni finali. Ci era sembrato irrispettoso il fatto di non aver accolto nuovi elementi a Montreal, ma questo non significa non rispettare il giudice per come agisce. Sono nelle loro stanze, spero che non guardino troppo fuori, i regolamenti sono chiari”.

A proposito dell'autore

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: