Archivi tag: analisi tecnica f1

Formula 1 Analisi tecnica – Mercedes è WOW!

Raramente nel mondo della Formula uno un pacchetto aereodinamico introdotto a metà stagione contiene concetti e forme che riescono a eccitare più di tanto. Qualche soffiaggio, alette in più o in meno…ma stavolta la Mercedes invece ha veramente lasciato tutti a bocca aperta. Il desiderio di raddrizzare la stagione, Continua la lettura di Formula 1 Analisi tecnica – Mercedes è WOW!

Share Button

Formula 1 – La ricerca della Flessibilita’ non è una novita’

Sin dal 1981, anno in cui la prima Formula 1 con telaio in carbonio, disegnata da John Barnard debuttò in pista, con tecnologia mutuata da quella aerospaziale ed in cui l’Inghilterra è stata pioniera, prima di essere scavalcata dall’eccellenza italiana nel mondo dei compositi, materiali quali fibre di carbonio, Continua la lettura di Formula 1 – La ricerca della Flessibilita’ non è una novita’

Share Button

F1 Tecnica -Ala seghettata Ferrari

La matematica non è un’opinione…ma l’aerodinamica a volte si. Le formule che regolano il fluire dei flussi sulle superfici purtroppo hanno un difetto di base:
non hanno soluzione. Nel mondo dell’ingegneria ci si trova spesso a lavorare in condizioni del genere, ma si utilizza l’approssimazione per avere risultati soddisfacenti al 99%.  Continua la lettura di F1 Tecnica -Ala seghettata Ferrari

Share Button

News F1 la Video Review Tecnica GP CINA

Oggi newsf1.it lancia una nuova rubrica tecnica, che illustrerà, in maniera semplice e facile da capire, tutte le novità tecniche del momento tramite l’utilizzo di mini video e foto.

Iniziamo dalla Scuderia Toro Rosso che ha portato un alettone posteriore a basso carico, specifico per questo GP.


Come possiamo vedere dal video l’ala mobile adesso ha una linea Continua la lettura di News F1 la Video Review Tecnica GP CINA

Share Button

Tecnica F1 – Review Singapore

In questa review andiamo a vedere quali sono state le novità introdotte dai team per cercare l’assetto migliore sul cittadino di Marina Bay, a Singapore.

MERCEDES

La scuderia tedesca non ha introdotto novità di rilievo, bensì un semplice adattamento alle caratteristiche del circuito (pacchetto ad alto carico): in foto l’ala anteriore e quella posteriore. Curiosa inoltre la scelta di non adottare qui il Monkey Seat, a testimonianza di un grande carico generato non solo dalle ali, ma dall’intero corpo vettura. Continua la lettura di Tecnica F1 – Review Singapore

Share Button