Sakhir, day 2 ore 13: Vettel comanda davanti alla Mercedes di Russell

La Ferrari fa meglio di Verstappen ieri, con Mick Schumacher al debutto sull’Alfa Romeo Racing

Seconda ed ultima giornata di test sul tracciato di Sakhir, con la Ferrari oggi portata in pista da Sebastian Vettel. Il tedesco è stata la grande delusione del GP del Bahrain, ma il campionato è ancora lungo e già in Cina ci dovrà essere il riscatto. Al momento c’è il tedesco al comando delle operazioni, con il tempo di 1’29’’319 che ha già abbassato quello di Verstappen ieri. Le prestazioni sono comunque lontane da quelle del fine settimana, visto che siamo ad un secondo e mezzo dalla pole di Leclerc. Alle spalle di Vettel c’è la Mercedes, affidata oggi all’alfiere Williams George Russell. L’inglese ha girato in 1’30’’373, prendendosi dunque un secondo esatto dal battistrada. Terza la Toro Rosso-Honda affidata ad Alexander Albon, mentre è quinta la Haas con Pietro Fittipaldi.

Quinta la McLaren del sorprendente Lando Norris che precede la Racing Point di Lance Stroll. Il britannico di Woking continua a far meglio del compagno di squadra Carlos Sainz, attualmente accreditato del settimo crono. Solo ottava la prima Red Bull targata Honda con Dan Ticktum, grazie all’1’32’’947. Nono Kvyat mentre è decimi Mick Schumacher, saluto sull’Alfa Romeo Racing dopo aver guidato la Ferrari ieri. Solo 14 i giri percorsi dal tedesco, mentre il russo della Toro Rosso-Honda è il più attivo fino ad ora con 42 tornate inanellate.

 

Lascia un commento