Kimi Raikkonen: “Mentalmente mi sento più giovane di prima”

Kimi Raikkonen ed Antonio Giovinazzi hanno partecipato all’evento dell’Alfa Romeo day, a Balocco in Piemonte. Intervistato ai microfoni di Sky Sport, il finlandese, ha raccontato della suo lungo inverno in attesa del debutto con il nuovo team Alfa Romeo Racing.

Dopo cinque stagioni a tinte rosse, il passaggio alla scuderia svizzera che lo lanciò nel grande circus della F1, rappresenta la chiusura di un cerchio. Le sensazioni a caldo di Kimi Raikkonen: “Un inverno un po’ più lungo del solito come sensazione. È stato bello passare un po’ di tempo con la famiglia”.

Il team Sauber, dopo la partnership dello scorso anno, si è evoluto definitivamente in Alfa Romeo Racing. Con il marchio e la denominazione ufficiale del Biscione è iniziata una nuova fase per la scuderia, sempre più made in Italy. Il commento del finlandese: “Il team è diverso rispetto a dov’ero la scorsa stagione. Ricordo quando iniziai alla Sauber, adesso si chiama Alfa Romeo Racing, ci sono persone che hanno voglia e sono entusiaste di ciò che fanno: sono migliorate molte cose, c’è tanto potenziale”.

La nuova Alfa Romeo Racing C38

Il debutto ufficiale della Alfa C38 è previsto per lunedì 18 febbraio sul tracciato di Montmelò. A Barcellona, settimana prossima, andranno in scena i primi test stagionali delle nuove vetture di F1.
Kimi Raikkonen attende con ansia l’inizio del campionato. “Scopriremo presto a che punto siamo, dobbiamo sicuramente fare tanto lavoro per migliorare le cose, speriamo di iniziare bene. Siamo tutti entusiasti, è un bel momento dell’anno, durante il quale si fa vedere la nuova macchina”.

I cambi di regolamento potrebbero aver rimescolato le carte ed avvicinato le scuderie di centro gruppo ai top team. Al riguardo l’esperto Raikkonen non si sbilancia: “Non sai mai all’inizio della stagione come andrà, possiamo solo fare del nostro meglio, ci sono alcuni cambi di regolamento anche quest’anno e sarà interessante vedere per tutti come andrà. Per le aspettative della squadra dovete chiedere a loro. Si vedrà nelle prime prove delle stagione, come ho detto l’importante è dare tutto ciò che abbiamo. Come ho detto ho delle buone sensazioni, non ho dubbi che possiamo fare bene”.

40 anni e non sentirli

Il 17 ottobre 2019, Kimi Raikkonen spegnerà 40 candeline. L’approccio di Ice man rimane quello di sempre: “A volte non è facile, però non mi sento così anziano, a livello mentale mi sento molto più giovane di prima. Di testa sto bene”.

Tra qualche giorno toccherà, invece, ad un’altra icona del motorsport tagliare il traguardo dei 40 anni. Il centauro italiano, Valentino Rossi, non ha nessuna voglia di smettere di sognare nonostante il passare delle stagioni.
Il finlandese, infine, ha voluto celebrare Rossi e ha dichiarato: “Valentino sembra che si stia ancora godendo l’esperienza, non credo che senta di avere 40 anni. Gli faccio gli auguri. Nemmeno io sento nella testa di avere l’età che ho. Continueremo a dare il massimo e a fare il nostro meglio”.

Davide Russo

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin