NewsF1:l’armata rossa conquista l’Ungheria,vince Vettel ma che gara di Raikkonen!

Sebastian Vettel vince il Gran premio d’Ungheria e conquista la quarantasettesima vittoria in carriera e porta il suo vantaggio a quattordici punti sul rivale diretto Lewis Hamilton.
Ma oggi più che esaltare la vittoria di un solo uomo è giusto lodare il lavoro di un intero team , a cominciare da Kimi Raikkonen che si è reso protagonista di una gara spettacolare in cui quasi come un scudiero ha difeso il compagno di scuderia dagli eventuali attacchi Mercedes.Un squadra che ha lavorato al massimo già dal giovedì, con il cambio del fondo, per poter consentire ai due piloti di avere tra le mani una vettura competitiva.
La gara parte bene per i due piloti della rossa che partono bene ma al ventisettesimo giro Sebastian Vettel accusa un guasto allo sterzo che lo segnerà per tutta la gara e proprio in quest’ottica si renderà fondamentale il sostegno del compagno che, nonostante avesse i numeri per vincere, si sacrifica e protegge Vettel facendo si che la Ferrari conquisti una doppietta fondamentale in chiave costruttori.
La Mercedes dal canto suo tenta di ottimizzare le prestazioni, soprattuto quando i due piloti vengono informati del guasto del tedesco in forza alla Ferrari, con un ordine di scuderia che lascia passare Hamilton su Bottas, con l’inglese che però compie un bel gesto nelle battute finali della gara che non essendo riuscito a superare i due della Ferrari riconsegna il terzo gradino del podio al compagno Bottas.
Alti e Bassi in casa Red Bull, Max Verstappen infatti, in avvio di gara spedisce il compagno con largo anticipo al giro di interviste, rifilandogli un colpo che danneggia la vettura di Ricciardo che nulla può di fronte alla solita “ingenuità” del pilota belga.
Complimenti a Ferando Alonso che ri regala, ieri ha festeggiato il suo trentaseiesimo compleanno, dei preziosissimi punti, sopratutto per l’umore, e il giro più veloce della pista.
Si chiude cosi la prima parte della stagione 2017 di Formula1, Sebastian Vettel si conferma campione d’estate con un bottino di +14 su Hamilton che ora dovrà ricominciare la scalata per il titolo.Una pausa che arriva in un momento eccezionale , la Ferrari guarda al futuro, dopo la gara di oggi, con uno sguardo positivo, mentre in Mercedes sarà importante soprattutto uno scarico di nervosismo in queste settimane, la reazione di Toto Woll all’ordine si scuderia ne è l’emblema, per poter tentare di colmare il gap su Vettel accumulato in questa prima parte di campionato.L’appuntamento è al 24 agosto per la prima interviste che precedono l’appuntamento con il Gran premio del Belgio!

Share Button