NEWSF1 VETTEL FANTASTICA POLE A SINGAPORE

Con uno strabiliante ‘uno-due’ la Ferrari si aggiudica la pole position a Singapore, autore di una prestazione ai limiti della capacità umana è stato Sebastian Vettel che nella Q3 ha strabiliato tutti. La Rossa aveva iniziato nella Q1 con tempi non certo positivi portandosi a oltre 1 secondo dalla vetta con Kimi in 7° e Vettel addirittura 8°; uscite molto presto le due Rosse avevano pagato un gap dovuto alla pista sporca e forse alla volontà di non spingere troppo all’inizio quando le regine sembravano essere le Red Bull, che, ricordiamolo, anche lo scorso anno ottennero un buonissimo risultato a Singapore. Nella Q2 un miglioramento sostanziale per i due alfieri della Rossa, Raikkonen precede di nuovo il compagno di squadra piazzandosi 3° mentre Vettel è 4° entrambi a circa due decimi dal miglior tempo di Verstappen (1.40:332). Ma è la Q3 la sessione di riscatto delle Ferrari con Raikkonen sempre fortissimo nei primi 2 settori e Vettel in forma su tutta la pista. Nel primo run Vettel ottiene la pole provvisoria ma mancano 6 minuti alla fine, tutti rientrano in pista per i giri finali, quelli conclusivi che daranno il vero timing della griglia; di nuovo velocissimo Raikkonen che si migliora nei settori 1 e 2 purtroppo vanifica il suo ottimo giro con una toccata a muro nel 3° settore, peccato perchè poteva essere 2° o forse fare la pole e proteggere Vettel. Il Tedesco della Ferrari è tra gli ultimi a passare sul traguardo, lo precedono i big che però non migliorano la propria posizione mentre Vettel firma una pole position fenomenale migliorando ulteriormente la prestazione di inizio Q3. Buone comunque le Red Bull, con Verstappen 2° che sarà il vero pericolo per la Ferrari in gara; 3° Ricciardo con una ottima prestazione a pochissimo dal suo compagno di squadra; in ombra, se così si può dire, le Mercedes con Hamilton che si è migliorato nel suo giro finale ma non abbastanza, rimane infatti al 5° posto con un Bottas che gli è vicino in 6° piazza. Seguono Hulkenberg; Alonso; Vandoorne e Sainz che ha dimostrato di avere un buon ‘manico’ tra i guard rail di Singapore. Domani la gara in diretta su Rai 1 e su Sky Sport F1 alle ore 14.00.

Marco Asfalto