NEWSF1 VALLELUNGA 6° ROUND SUPER GT3

Lo  scorso week-end è andato in scena il 6° appuntamento del campionato Italiano super gt3 nella pista Romana di Vallelunga; i veri protagonisti della gara sono stati i Team in lotta per il titolo e proprio per questo non abbiamo assistito a duelli troppo ai limiti, tutti hanno cominciato a fare i conti in vista dell’ultimo appuntamento (7° round) del Mugello con in palio ancora i punti di 2 gare. Al sabato abbiamo salutato il ritorno in vettura di Mirko Venturi alla guida della Ferrari 488 di Black Bull Racing, dopo un lungo periodo di malattia che torna così in coppia col fortissimo pilota Stefano Gai. Nelle qualifiche 1 la Ferrari dell’equipaggio di Black Bull aveva realizzato il quinto tempo assoluto con una distanza di circa 6 decimi da Alex Frassineti di Ombra Racing (Lamborghini).

GARA  1 Venturi è protagonista di un ottimo stint e quando lascia il volante a Gai questo riesce a stare davanti a Beretta (compagno di Frassineti)  si piazza quindi al comando della gara involandosi verso la vittoria nonostante una safety-car che ha ricompattato il gruppo negli ultimi giri; Secondo  Schirò su Ferrari 488 protagonista veramente di un’ottima gara perché rimonta dalla sesta posizione di partenza. Ombra Racing che aveva realizzato la Pole Position non è riuscita a vincere la gara in quanto Beretta uscito alle spalle di Gai tenta un furioso attacco andando sull’erba al curvone perdendo così diverse posizioni ; sfortuna invece per l’Audi R8 LMS di trailer di Audi Sport Italia con il pilota francese (Treluyer) che nel secondo stint è protagonista di una violenza uscita in una curva danneggiando così la vettura.  Non si presenta invece in griglia di partenza la BMW M6 GT3 di Bmw Team Italia in quanto Stefano Comandini delle qualifiche danneggiava irrimediabilmente  il telaio della vettura che poi è stata completamente smontata ed inviata in Germania per le dovute riparazioni, ci vorrà una corsa contro il tempo per essere in pista al Mugello, ma BMW Italia saprà far fronte a questo grave imprevisto. Gara prudente ed accorta per la Scuderia Baldini (anch’essa in lotta per il titolo con Black Bull ed Ombra Racing) con i due piloti della Ferrari 488 (Malucelli ed Eddie Cheever III)che si tengono lontano dai guai fino a realizzare un ottimo quarto posto, ricordiamo che la Ferrari di Scuderia Baldini partiva dalla seconda posizione in Griglia.

Gara 2  vedeva partire dalla pole position la coppia Malucelli-Cheever in gran forma sulla pista di casa che non dovendo scontare nessuna penalità di tempo aveva le carte in tavola per vincere la gara, purtroppo dopo aver dominato praticamente tutta la corsa, la Ferrari 488 si fermava in pista a causa di un problema elettrico facendo anche entrare la SC, ad approfittarne il Team di Ombra Racing che vince la gara con il pilota Romano Alex Frassineti sempre più a suo agio nella Lamborghini, Alex è cresciuto nelle ultime due stagioni ed è pronto per un grande risultato. Al secondo posto Audi Sport Italia di Treluyer- Ghirelli protagonisti anch’essi di un’ottima gara​. Si piazza invece 4° il team di Black Bull Racing mettendo così una seria ipoteca sul titolo finale che si deciderà comunque nella pista del Mugello all’ultimo appuntamento del campionato dal 6-8 Ottobre; ovvio che nulla è scontato con 2 gare da disputare ma la macchina di Black Bull sembra veramente ben curata, ottimo assetto e sempre competitiva, il lavoro del Team è ben coadiuvato da Stefano Gai che riesce sempre a dare le giuste indicazioni ai tecnici.  La classifica vede in testa Black Bull Racing seguita da Ombra Racing e Scuderia Baldini; siamo sicuri che in Toscana vedremo gli equipaggi inseguitori col coltello tra i denti per tentare di vincere un titolo che già lo scorso anno fu appannaggio della Squadra Elvetica.

Di seguito una breve intervista ai piloti Stefano Gai e Mirko Venturi realizzata a Vallelunga.

Marco Asfalto

Share Button