NewsF1 Automotive: Ferrari 488 Pista, piloti su strada

La nuova creazione dei tecnici di Maranello porta il know-how maturato nelle corse in ogni settore su strada, per un piacere di guida e performance “a prova di pilota”.

La vettura ideale per un “track day”.
Basterebbero queste parole per definire il risultato raggiunto dalla Ferrari con la sua nuova 488 Pista, evoluzione radicale di tutto quanto di ottimo già espresso dalle granturismo “made in Maranello”.

Di norma, nelle serie speciali, gli interventi principali sono la riduzione di peso (e qui la bilancia segna un -90 Kg rispetto alla 488 GTB) e l’incremento di potenza (+ 50 cv e +10 Nm sempre rispetto alla 488 GTB, per un totale di 720 cv a 8.000 rpm, vale a dire una potenza specifica di 185 cv/l), ma per una Ferrari non basta.

Le conoscenze acquisite sulle piste (F.1 e Wec, dove con la 488 GTE Ferrari è Campione Costruttori in carica) vengono infatti riversate, come non avviene per nessun altro costruttore, su ogni ultima creazione del Cavallino, e costantemente evolute di modello in successivo, secondo un ideale fil rouge figlio del motto di Enzo Ferrari per il quale “la migliore Ferrari è la prossima”.

Troviamo così S-Duct, mutuato dalla Formula 1, e diffusore a doppia kink line, preso dalla 488 GTE del WEC (oltre a una miriade di altri interventi aerodinamici, che incrementano il carico della “Pista” del 20% rispetto alla GTB), un motore V8 biturbo 3.900 cm3 con il 50% di componenti innovati rispetto alla 488 GTB, beneficiando di quanto appreso col propulsore della 488 Challenge e GTE, oltre a un cambio (in modalità RACE i tempi di cambiata sono nell’ordine dei 30ms) e a un’elettronica che punta a massimizzare la performance senza perdere il controllo al limite.

E proprio in questa chiave agisce il nuovo Side Slip Control 6.0 e il Ferrari Dynamic Enhancer, sistema che, in modalità CT-OFF del “manettino”, attraverso l’idraulica del sistema frenante, «gestisce l’evoluzione dell’angolo d’assetto rendendo la gestione delle dinamiche laterali a elevate prestazioni più prevedibile, controllabile e intuitivo. Non è quindi un controllo di stabilità, bensì un sistema di ausilio alla prestazione massima».

 

Insieme ai nuovi cerchi (opzionali) in carbonio, per la prima volta su una Ferrari, e agli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 K2 appositamente sviluppati dalla Casa del Bibendum (con una sinergia durata 14 mesi, 1100 differenti prototipi e 1800 Km di prove percorsi tra Centro Ricerche Michelin di Ladoux e Circuito di Nardò), la finalità è tutta rivolta alla ricerca della prestazione massima raggiungibile anche dal pilota non professionista, con un handling inconfondibilmente Ferrari e al vertice della sua categoria (ma non solo).

Di sicuro la 488 Pista è un progetto ambizioso, com’è giusto che sia per ogni Ferrari, ma dai pareri entusiastici dei fortunati piloti del Challenge che, in anteprima, hanno potuto saggiarne le dinamiche di guida ( e che presumibilmente saranno tra i suoi primi “clienti”), la “scommessa” di Maranello pare essere l’ennesima vittoria.

E ci insegna che l’auto, in questi tempi di “demonizzazione” e catalogazione a mo’ di “elettrodomestico per andare da A a B”, può ancora coinvolgere, emozionare, toccare l’animo di chi, appassionatamente, l’ammira. E non solo di noi “petrolheads”.

di Giuseppe Saba (Twitter: @saba_giuseppe)

SCHEDA TECNICA FERRARI 488 PISTA:

MOTORE

Tipo V8 – 90° biturbo

Cilindrata totale 3902 cm3

Potenza massima* 530 kW (720 cv) a 8000 giri/min

Coppia massima* 770 Nm a 3000 giri/min in VII marcia

Potenza specifica 185 cv/l

Regime massimo 8000 giri/min

Rapporto di compressione 9,6:1
DIMENSIONI E PESI

Lunghezza 4605 mm

Larghezza 1975 mm

Altezza 1206 mm

Carreggiata anteriore 1679 mm

Carreggiata posteriore 1649 mm

Peso in ordine di marcia** 1385 kg

Peso a secco** 1280 kg

rapporto secco/potenza 1,78 kg/cv

Distribuzione dei pesi 41,5% ant – 58,5% post

Capacità vano baule 170 l

Capacità serbatoio benzina 78 l
PNEUMATICI

Anteriore 245/35 ZR 20 J9,0

Posteriore 305/30 ZR 20 J11.0
FRENI

Anteriore 398 x 223 x 38 mm

Posteriore 360 x 233 x 32 mm

TRASMISSIONE E CAMBIO Cambio F1 a doppia frizione 7 marce

CONTROLLI ELETTRONICI E-Diff3, F1-Trac, ABS/EBD prestazionale con Ferrari Pre-Fill, FrS SCM-E, SSC con FDE
PRESTAZIONI

0-100 km/h 2,85 s

0-200 km/h 7,6 s

100-0 km/h 29,5 m

Velocità massima > 340 km/h

Tempo sul giro a Fiorano 1’21,5”
CONSUMI/EMISSIONI C02

Consumo*** 11,5 l/100 km

Emissioni*** 263 g CO2/km

* Con benzina 98 ottani

** Allestimento con contenuti opzionali

*** Ciclo combinato ECE+EUDC con sistema HELE, in corso di omologazione

 

 

Giuseppe Saba

Professionista del settore Sviluppo e Gestione Risorse Umane, appassionato "fino al midollo" di Motorsport e Automotive, vorrebbe far confluire queste due competenze nel "lavoro dei sogni". Perché " se lo puoi sognare, lo puoi fare". [ profilo LinkedIn: https://it.linkedin.com/pub/giuseppe-saba/103/260/51b ]

Lascia un commento