NEWS F1: Gran Premio di Spagna, vince Lewis Hamilton

Ay caramba! esclamerebbero in Spagna, dopo un GP al cardiopalma come quello appena concluso al circuito di Montmelò.

Vince il Gran Premio di Spagna Lewis Hamilton, dopo una lotta serrata col ferrarista Sebastian Vettel. Terzo posto, e quindi primo podio della stagione, per Daniel Ricciardo, dopo aver condotto una gara solitaria.

Fuori Raikkonen e Verstappen già il primo giro, dopo un contatto a catena causato da Bottas nei confronti del finlandese, che ha poi spinto fuori pista il vincitore dell’edizione 2016 del GP. Entrambi hanno riportato dei danni alle sospensioni.

Credits: F1 Official Twitter Account – Valtteri Bottas tocca Kimi Raikkonen in curva 1.

Vettel prende la prima posizione alla partenza e resta al comando per i primi 15 giri, per poi rientrare ai box per montare la mescola soft. Hamilton allunga lo stint, per rientrare al 22° giro, montando gomme medie.

La Mercedes cerca di ostacolare Vettel, tenendo fuori Valtteri Bottas, ruota a ruota tra i due, con Vettel che al 25° giro passa Bottas, rischiando e prendendo l’erba all’esterno, dopo un incrocio di traiettorie.

Dopo una Virtual Safety Car a causa dell’uscita di Vandoorne dopo il contatto con Massa, Hamilton rientra ai box al 37° giro, montando gomme soft. La Ferrari reagisce, rientrando ai box al giro successivo, montando gomma media.

All’uscita di pit lane, la rossa e la freccia d’argento sono affiancate, ma Vettel si prende la posizione, restando in testa al gruppo.

Al giro 40, l’altra Mercedes, quella del finlandese Valtteri Bottas, esce fuori pista nel secondo settore, a causa di problemi al motore, con del fuoco sotto la sua W08.

Dopo una rincorsa tra i doppiati, Hamilton tira la staccata sul rettilineo al giro 44, Vettel dirà in radio “Non ho potuto fare nulla”. Hamilton con DRS è transitato infatti con una velocità di 335 km/h.

Credits: F1 Official Twitter Account

Incredibile la gara di Wehrlein che ha occupato per 2/3 della gara la 7° posizione, ma prende penalità di 5s per l’ingresso non corretto in pitlane.

Ma nei giri successivi il ferrarista vola, girando con tempi fotocopia rispetto a quelli di Lewis.

La Ferrari comunica quindi lo switch al “piano C”, ma Vettel resta fuori. Continua l’inseguimento, con un altro siparietto del tedesco con Felipe Massa, ma nulla da fare: pur non mollando, Sebastian deve accontentarsi del secondo gradino del podio.

Lewis Hamilton vince la sua 55esima gara in carriera, portandosi  ameno 6 punti da Sebastian Vettel nella classifica mondiale.

Primo podio stagional per Daniel Ricciardo: dopo un inizio di stagione sfortunato, l’australiano della Red Bull torna sul podio, seppur con una prestazione un po’ deludente.

Buone prestazioni da parte di Wehrlein, che con motore Ferrari 2016 e con una penalità di 5s, tiene dietro Carlos Sainz e finisce in zona punti; lo stesso Sainz, il “principito”, segna un buon 7° posto, dopo una gara aggressiva davanti al pubblico di casa.  Peccato per Fernando Alonso, scivola nelle retrovie ai primi giri, sembra rimontare negli ultimi giri con macchina scarica, e raggiunge a bandiera a scacchi per la prima volta in stagione, concludendo in 12° posizione.

Tutta un’altra storia, quindi, rispetto al GP di Sochi: tanti sorpassi, tante battaglie, il campionato è più aperto che mai.

In seguito, la classifica finale del Gran Premio di Spagna.

Credits: F1 Official Twitter Account

di Marika Laselva

Share Button