Le novita’ tecniche Ferrari del GP di Spagna c’è anche il diffusore…

Grande lavoro per tutto il team rosso, a Barcellona la Ferrari ha portato un grande pacchetto areo che ha interessato tutta la zona del fondo.

Sin dalle verifiche tecniche, la Ferrari aveva da subito stupito tutti, con gli innovativi specchietti

In particolare, ciò che ha destato curiosità, è la forma dei nuovi supporti ancorati direttamente sul sistema di protezione Halo.

Foto Albert Fabrega

Adesso gli specchietti hanno una forma leggermente diversa, nella parte centrale e sopratutto sono sovrastati da due deviatori di flusso, con la funzione di ottimizzare ed indirizzare meglio l’aria verso il corpo vettura posteriore.
Davvero reattiva la Rossa che ha saputo sfruttare, il cambio di regolamento, che permette a tutti i team di ” ancorare ” gli specchietti ai lati del sistema Halo.

Grande novità, la piu’ importante, a nostro parere è il fondo cambiato dall’inizio fino al diffusore.

L'immagine può contenere: testo

Iniziamo dagli slots subito dopo i Bargebord

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Proseguiamo subito dopo sul fondo, con  2 tagli longitudinali che riprendono molto da vicino quelli visti in questa stagione sulla Mclaren e sin dal 2017 sulla Toro Rosso.
Difficile dare una spiegazione al funzionamento, secondo noi piu’ che ” sigillare ” il fondo, servono a gestire dei flussi ai bordi  dove si crea un grande disordine e vorticosita’ nocive.

Per finire il nuovo fondo è provvisto di un diffusore rivisto nella parte centrale

Tutto il canale centrale è stato ridisegnato, con un andamento diverso,  più sinuoso e stretto nella parte finale ( Freccia Gialla ).

Nuovi i tagli all’interno delle bandelle dell’ala posteriore ( Freccia Verde ) e i bordi del diffusore adesso piu’ curvi ( Freccia Viola)

 

Durante le prove libere sono state fatte prove comparative, sopratutto sulla monoposto di Kimi che ha girato nelle libere 1 con la vecchia versione, per poi montare tutto il nuovo pacchetto.

 

 

 

 

Lascia un commento