GP SPAGNA LE ASPETTATIVE DELLA FERRARI

Barcellona (Spagna)

Dopo un venerdì normale (cosi definito da Raikkonen) e i problemi anche nel corso delle libere 3 per Vettel, la scuderia di Maranello arriva al Gran premio di domani con delle buone aspettative prima per il buon secondo posto del tedesco e per il rendimento del finlandese che comunque e subito dietro, ma soprattutto per il passo gara che e vicino ai rivali della Mercedes.

L’importante oltre alla partenza, sarà quello di controllare l’usura delle gomme soft che come da regolamento sono quelle usate nella Q2.

Sebastian ha dichiarato “Non so come i meccanici siano riusciti a rimettermi in tempo per le qualifiche, c’è tanto lavoro da fare e voglio ringraziare tutta la squadra. E poi ha continuato dicendo “Conosciamo la macchina e conosciamo il tracciato, e sapevo sarebbe andata bene, avrei potuto fare la pole ma ho sbagliato l’ultima chicane”. E ha dimostra di avere anche fiducia per domani. Per quanto riguarda Kimi invece e un po’ deluso del piazzamento in qualifica, dichiarando “Le condizioni della pista erano un po’ difficili ma meglio rispetto a ieri, sentivo di essere veloce ma ho commesso qualche errore e questo non mi ha aiutato, ma comunque possiamo fare bene”.

La gara scatta alle 14 di domani e sarà tutta da seguire con attenzione, ma nel team italiano c’e la consapevolezza di giocarsi la vittoria anche qui in Spagna.

Salvatore Giuffrida

Share Button