EPrix Santiago del Cile 2019: anteprima e orari del weekend

L’edizione 2018 dell’EPrix di Santiago del Cile fu caratterizzata dal duello, senza esclusione di colpi, tra i due alfieri della Ds Techeetah. Nonostante la collisione tra Jean-Eric Vergne ed André Lotterer, la scuderia cinese portò a casa la prima doppietta nella storia della Formula E. Il campione del mondo in carica e André Lotterer proveranno a ripetersi con le monoposto Gen2 nel Parco Nazionale Bernardo O’Higgins, nel centro cittadino di Santiago.

Le vetture Full Electric scenderanno in pista all’interno del rinomato parco, secondo per grandezza della capitale cilena, nella vasta area che ospita anche un luna park. Il lay-out del tracciato cittadino si snoda lungo quattordici curve intorno alla Movistar Arena. La nuova pista presenta un asfalto irregolare con due diverse superfici che potrebbero mettere in crisi l’aderenza delle monoposto.
La seconda generazione delle vetture elettriche ha reso le gare ancora più imprevedibili. Il pilota che riuscirà a trovare l’assetto ideale nelle prove libere avrà grandi chance di partire e finire davanti a tutti.

Missione primi punti per Felipe Massa

Dopo un inizio di stagione caratterizzato da difficoltà tecniche, il team Venturi si augura di aver risolto i problemi riscontrati nei primi due appuntamenti stagionali. Felipe Massa va alla ricerca dei primi punti iridati nella categoria elettrica.

Sono molto entusiasta di gareggiare in Sud America – ha annunciato Massa – Il Cile è uno stato che adoro e so che molti miei fans provengono da questa terra, perciò sono ancora più motivato. Sfortunatamente non abbiamo iniziato la stagione come speravamo, ma stiamo costantemente lavorando per migliorarci. Abbiamo cercato di trovare delle possibili soluzioni e non vedo l’ora di provarle sulla pista”.

Susie Wolff, team principal Venturi, ha dichiarato: “Abbiamo avuto un inizio di stagione difficile ma l’ultimo round a Marrakech è finito con dei risultati piuttosto soddisfacenti, anche durante i rookie test. Il team è migliorato progressivamente fra una gara e l’altra. Ogni tracciato ha delle difficoltà e sfide uniche e cerchiamo di prepararci per ogni evenienza al simulatore. Nel giorno di gara ci concentriamo ricercando l’equilibrio perfetto fra prestazioni costanti e l’affidabilità della monoposto”.

Ottimismo in casa Mahindra Racing

Jerome D’Ambrosio arriva in Cile con un vantaggio in classifica di 12 punti sugli inseguitori. Il belga ha parlato della sfida che lo attende a Santiago.

“Sono molto contento della vittoria a Marrakech – ha esordito D’Ambrosio – se le cose dovessero andare bene, saremmo in grado di lottare per le posizioni di testa. Andremo su un altro circuito, il che significa che sarà una nuova sfida per tutti i team e piloti. Stiamo lavorando duramente sulle performance della nostra vettura, con una strategia aggressiva e speriamo di ottenere punti importanti”.

Dilbagh Gill, team principal della Mahindra, ha dichiarato che il team proverà a cavalcare l’onda lunga del trionfo di Marrakech. “E’ una bella sfida andare a Santiago e correre appena due settimane dopo aver vinto a Marrakech – ha spiegato Gill – ma è fantastico tornare subito in pista. Siamo in un ottimo momento e il nostro obiettivo è entrare nei punti con tutte e due le vetture. La competizione è davvero serrata quest’anno e non sarà facile ma daremo il nostro meglio per continuare a migliorare la nostra performance”.

Nissan in cerca di conferme

La Nissan e.dams ha avuto un inizio travagliato di stagione. Il potenziale è enorme ma rimasto inespresso in gara a causa di una serie di inconvenienti. La sfortuna ha sbarrato la strada a Sebastian Buemi, specialmente nell’Eprix di Marrakech. Lo svizzero è rimasto coinvolto nella collisione alla prima curva tra Vergne e Bird.

Buemi proverà a rifarsi in Cile e ha annunciato: “Sono molto fiducioso in vista del Cile. Sebbene la fortuna non è stata dalla nostra parte a Marrakech, la Nissan e.dams era molto veloce. A volte il risultato può essere completamente fuori dalle tue mani. Tutto quello che puoi fare è continuare a concentrarti sul miglioramento dell’auto e prepararti al meglio. Ho fatto una bella lotta per il podio in Cile l’anno scorso e non vedo l’ora di provare il nuovo circuito. Il nuovo format di gara per la Formula E è sicuramente entusiasmante per i fan”, ha chiosato Buemi.

Orari TV e video streaming

Non perderti, sabato 26 gennaio, il terzo appuntamento della stagione 2018/19 della Formula E. Ecco gli orari dell’Eprix di Santiago del Cile:

Prove libere 1: 11:55-12:55, streaming sul canale YouTube Formula E

Prove libere 2: 14:10-14:55, streaming sul canale YouTube Formula E

Qualifiche e Superpole: 16:00-17:05, highlights in differita su Eurosport ore 19:30-20:00

Gara: ore 20:00 in diretta su Eurosport, in differita su Italia 1 dalle ore 23:00

Davide Russo

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin